Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

La Sutor non sa più vincere: percentuali basse e Bonfiglio marcato a uomo

7 Giugno 2021

MONTEGRANARO – La tela di Coen è di quelle che pian piano ti stringono e ti tolgono il respiro. Ne ha fatto le spese Marco Ciarpella, coach della Sutor. La squadra di Montegranaro non è stata in grado di leggere fino in fondo il piano partita di Mestre ed è capitolata.

Ma non è tutta questione di strategie, perché se capitan Ciarpella realizza 2 punti, Gallizzi 3 e Romanò 0 si va poco lontano. E non inganni il tabellino di Marini che deve capire che è un pivot e giocare dentro l’area, non tirare da tre punti.

Errori in serie, percentuali quasi imbarazzanti, all’intervallo la Sutor era di poco sopra il 20%. E alla fine, con un secco 3 a 0 Mestre resta in serie B e costringe la Sutor a un ulteriore supplizio. Ora dovrà vincere a Teramo per sperare di non retrocedere e vanificare una stagione che per lunghi momenti sembrava poter regalare qualcosa in più poi scelte, più, o meno condivisibili, a cominciare dall’uscita di scena del capitano nel momento chiave della stagione.

Solo che di casi in stile Hurd a Montegranaro non se ne sono più visti e non sempre togliendo uno dei migliori si diventa più forti. La partita alla Bombonera verrà ricordata solo per il ritorno del pubblico, poco ma fondamentale. tifosi che dovranno ricaricare le pile, sperando che il green pass ampli il giro da qui a dieci giorni, quando si tornerà a Montegranaro dopo le prime due partite a Teramo.

I gialloblù hanno chiuso con il 16% da tre punti. Come mai? Questa la domanda che deve porsi Ciarpella e a cui deve trovare una risposta. perché è vero che le mani non sono le sue, ma è evidente che il gioco può e deve migliorare, soprattutto deve variare se qualcosa non funziona, a cominciare da Bonfiglio che non può stare in campo 37 minuti, soprattutto se lo marcano a uomo, anche se manca Cipriani, che solo un miracolo farà tonare in campo per gara 1 nel fine settimana.

Di buono, ha ragione il coach, c’è la voglia di lottare “che mi ha fatto vedere in campo gente stremata, pronta a conquistare ogni pallone. Il che mi fa ben sperare in vista di Teramo”.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram