Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

La sirena suona, l'arbitro annulla il canestro di Orzinuovi: Poderosa in trionfo

5 Gennaio 2020

di Chiara Morini

PORTO SAN GIORGIO - Partita bella, dinamica, giocata con brio ed entusiasmo da entrambe le squadre, nonostante la tensione per i due punti in chiave salvezza.

Piccola prevalenza degli ospiti, nelle prime fasi. Non troppe difficoltà per i gialloblù, ma coach Gennaro Di Carlo rimette subito in riga i suoi con un provvidenziale time out. Da questo momento la squadra cresce, sempre di più, guidata dalla regia di capitan Bonacini e dai canestri di Valerio Cucci, particolarmente ispirato nella seconda metà del primo periodo di gioco. Proprio lui, al quinto minuto porta le due squadre per la prima volta in parità (15-15). Tira e segna la Poderosa, con un 9 su 11 da due, due su tre da tre punti e 4 su 4 ai liberi, questi tutti di Thompson. Orzinuovi non sta a guardare e resta lì, attaccata agli avversari. Il primo quarto però parla gialloblù: 28 a 26 il punteggio.

Ad inizio quarto per un contatto di gioco finisce a terra il biancoblu Giovanni Carenza, che esce dal campo per un infortunio. Orzinuovi però reagisce subito e si riporta in parità con una tripla dell’ex di lusso della giornata, Matteo Negri (30-30 dopo 12 minuti complessivi di partita). La Poderosa c’è, però, non si sbanda e tiene le redini dell’incontro. È dopo un tap in di Aaron Thomas che i gialloblù allungano, provvisorio massimo vantaggio (37-32). Thompson è ispirato, in campo c’è Cortese che non sfigura, ma è Marulli che tenta il tiro da tre subendo il fallo degli avversari, che rimangono attaccati alla partita grazie alle bombe. La tripla di Miles prima, e un fallo in attacco del gialloblù Thomas poi, riportano Orzinuovi in parità (46-46). Ed è sempre una tripla, ancora di Miles, a riportare i suoi in vantaggio, di una lunghezza. Il numero 6 biancoblu è inarrestabile, 20 sono i punti segnati dopo 19 minuti di gioco. Inevitabile il time out di coach Di Carlo, che fa bene alla squadra. La Poderosa reagisce, tornando subito in vantaggio, una tripla di Serpilli e due liberi di Bonacini, dicono la parola fine al secondo quarto. Squadre negli spogliatoi sul 57-53: protagonisti gli attacchi, ma le difese stanno a guardare. 

Inizio quarto a rilento, per la Poderosa: il solito Miles aiuta i suoi a riportarsi avanti di tre punti. I gialloblu ci sono, i liberi entrano e la squadra è sempre lì. Valerio Cucci compreso che infila la tripla del nuovo vantaggio casalingo. Squadra solo in apparenza stanche, entrambe vogliono vincere, nessuna vuole perdere. Tra le triple di Miles (arrivato a fine terzo quarto a 32 punti) e super Thompso, Thomas e Cucci, le due squadre chiudono il terzo periodo di gioco sul 76-75.  Partita rallentata, forse per la stanchezza degli attacchi o forse perché le due difese si sono finalmente risvegliate. La certezza è il punteggio che fa stare le due squadre ancora una vicinissima all’altra. A due minuti dalla fine, la tripla di Bonacini sembra aver (quasi) chiuso la partita, ma Orzinuovi è sempre lì. Finale thrilling, come del resto è sempre stato finora. Forse di più. Perché sul 95-93 e con 6 secondi da giocare, la Poderosa spende due falli, senza mandare in lunetta gli avversari (bonus non raggiunto). Ne manca poco meno di uno, Orzinuovi sbaglia da tre, ci prova da sotto Mekowulu, che allo scadere segna, ma il canestro non viene dato buono. La vittoria è dunque gialloblù 95-93 che si prendono anche la preziosa differenza canestri.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram