Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

La ricetta di Giorgia Meloni per il calzaturiero: puntare sul made in Italy e dare contributi a chi ha più operai

18 Settembre 2020

PORTO SANT’ELPIDIO – Tra le fabbriche, in uno dei tanti parcheggi vuoti della zona industriale di Porto Sant’Elpidio. Venerdì mattina, gli ordini non ci sono e le aziende hanno gli operai in cassa integrazione.

A due giorni dal voto e dall’apertura del Micam, Giorgia Meloni sceglie uno dei luoghi principe del distretto calzaturiero per chiudere la campagna elettorale di Francesco Acquaroli, candidato presidente. È accolta dal boato dei fans la leader di Fratelli d’Italia, che poi cerca di girare l’attenzione su chi prova a vincere per guidare le Marche. ma lei è dominante, la gente vuole il selfie con la mamma onorevole.

“Siamo qui perché noi siamo al fianco di chi lavora, di chi produce, di chi realizza manifattura made in Italy, che è il terzo brand al mondo e dobbiamo valorizzarlo perché non possiamo fare la guerra sul prezzo, noi vinciamo con la qualità”.

Lo dice e lo ripete col megafono è quello che la gente vuole sentirsi dire. E lei insiste: "Abbiamo presentato tante proposte per il lavoro, ma questo Governo le ha respinte tutte. Ci abbiamo provato a far pagare le tasse nel giugno 2021, con la compensazione degli utili, ma niente. Ci abbiamo provato a chiedere politiche di sostegno che premino chi ha più manodopera, ma niente. Loro preferiscono regalare 780 euro alle espone per non fare nulla”.

Al suo fianco l’amico candidato Andrea Putzu e gli altri componenti di lista, da Saturnino Di Ruscio a Romina Gualtieri fino a Maria Lina Vitturini. “L’ultimo scandalo è la scelta di tagliare il costo del lavoro solo dall’Abruzzo in giù. Sarebbe il colpo di grazia per questo territorio. Abbiamo presentato un emendamento perché questa azione sia allargata al sud delle Marche e a tutti i comuni del cratere sismico. sol così si può pensare di far ripartire queste zone d’Italia”.

Il candidato governatore Acquaroli nel settore economico è di casa e aggiunge: “Dobbiamo dare risposte alle Pmi. Vi assicuro che da presidente darò il massimo per sostenere l’internazionalizzazione, per agevolare il credito. Voi siete parte di una sfida regionale che deve puntare a non far scappare i giovani”.

r.vit.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram