Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Innovazione, tecnologia e più giovani: il piano di Romanelli per il Centro Studi Carducci

8 Agosto 2020

FERMO – Il Centro Studi Carducci vuole restare apolitico. Altrimenti il suo ruolo di stimolo dell’economia e della politica fermana verrebbe meno. E così, fuori Fabio D’Erasmo, il giovane presidente che ha scelto di candidarsi con Italia Viva alle Regionali di settembre.

Immediato il cambio al vertice del centro, con l’arrivo di Luca Romanelli che guiderà il gruppo “per progetti e riflessioni volti all’analisi delle criticità locali (e non solo) e alla proposta delle possibili soluzioni finalizzate ad una evoluzione e ad un miglioramento delle situazioni e dei servizi per l’intera collettività”.

Romanelli diventa presidente dopo 10 anni di impegno dentro il centro studi. Il manager 59enne ha un passato da consigliere comunale a Porto San Giorgio e un impegno continuo dentro il Rotary, di cui è stato anche presidente.

Appena nominato ha convocato l’assemblea e si è confrontato con i soci, ribadendo che “’innovazione, tecnologia e coinvolgimento dei giovani sono punti fondamentali”. E un giovane, Mirco Lattanzi, è stato scelto come vice, insieme con Silvia Valori. Confermati, invece, Carlo Verducci e Dario Laurenzi come segretario e tesoriere.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram