Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Indice di contagiosità, il quadro nazionale: Marche a 0,47. Brusaferro: "Cresce la resilienza"

22 Maggio 2020

FERMO – Sempre meno positivi in Italia, è in calo il trend del Coronavirus secondo Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore della sanità. Ma l’Italia non sta rispondendo in modo omogeneo. I valori di Rt (l'indice di contagiosità) "oscillano molto" da territorio a territorio.

Il dato passa dallo 0,17 in Calabria all'1,06 della Valle d'Aosta, regione che non suscita particolari preoccupazioni negli esperti, perché "bastano pochissimi casi in un'area dove il virus circola poco per far salire questo valore, che resta comunque intorno a 1".

Ecco dunque le stime aggiornate, regione per regione: Abruzzo 0,86, Basilicata 0,63, Calabria 0,17, Emilia Romagna 0,49, Campania 0,45, Friuli Venezia Giulia 0,63, Lazio 0,71, Liguria 0,52, Lombardia 0,51, Marche 0,48, Molise 0,51, Piemonte 0,39, Bolzano 0,45, Trento 0,77, Puglia 0,56, Sardegna 0,27, Sicilia 0,69, Toscana 0,59, Umbria 0,53, Valle d'Aosta 1,06, Veneto 0,56.

“L'incidenza settimanale - ha sintetizzato il presidente dell'Iss - è molto eterogenea nel territorio nazionale. In alcune regioni il numero di casi è ancora elevato denotando una situazione complessa, ma in fase di controllo. In altre il numero di casi è molto limitato. Non si registrano segnali di sovraccarico dei servizi assistenziali ospedalieri sul territorio nazionale, e si osservano livelli di resilienza in miglioramento".

Nel dettaglio, questo il quadro di  Marche dove continuano ad aumentare le guarigioni e a diminuire i ricoveri. In base al bollettino odierno del Gores infatti su 6.697 contagi da inizio emergenza (+8) il numero dei dimessi/guariti sale a 3.939 (+72), mentre scende il numero dei pazienti in isolamento domiciliare 1.652 (-53) e di quelli ricoverati 116 (-11).

Tra questi 15 sono ricoverati in terapia intensiva, di cui due di nuovo Fermo e provenienti di Campofilone. 12 in aree semi intensive (uno a Fermo) e 42 in aree post acuti (16 a Chiaravalle, otto a Macerata e 18 all'Inrca di Fermo). I dimessi ospitati in strutture territoriali sono invece 177 (40 a Galantara di Pesaro, 13 a Fossombrone, 78 a Campofilone di Fermo, 40 a Villa Fastiggi di Pesaro e sei a Chiaravalle).

Tra gli otto nuovi contagi invece due sono stati rilevati in provincia di Pesaro Urbino (2.738), due ad Ancona (1.862), tre a Macerata (1.113) ed uno proveniente da fuori regione. Nessun contagio ad Ascoli Piceno (290) e Fermo (464).

r.vit.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram