Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Il risiko dei dirigenti. La Scatasta verso il Montani, l'Isidori torna alla Betti

22 Giugno 2020

FERMO – Risiko dei dirigenti. Non sarà un compito facile quello che nelle prossime ore vedrà impegnato Ugo Filisetti, direttore dell’Ufficio Scolastico regionale. Un tempo si sarebbe chiamato ‘il provveditore’, oggi è un manager a tutti gli effetti che deve guardare a diversi aspetti, non solo didattici.

Nel Fermano ci sono diverse questioni importanti che si aprono. Il primo, partendo dal basso, è quello dell’Isc Betti di Fermo, che a settembre inizierà l’anno scolastico all’interno della nuova sede. La dirigente Anna Maria Isidori, attualmente all’Isc di Monte Urano, verrà reintegrata alla guida dell’istituto dopo che ha vinto il ricorso in tribunale.

Ovviamente, il ritorno della Isidori libera l’attuale dirigente Francesco Lucantoni, che dopo un anno si era ben inserito e che ora punterà a crescere professionalmente. Primo obiettivo, l’istituto superiore che resterà libero una volta coperta la casella Iti Montani, lasciata dopo anni da Margherita Bonanni che va in pensione.

Un posto prestigioso, è la scuola più gande e storica della città. Da una donna all’altra? Molto probabile, visto che il Fermano ha professioniste di livello e infatti in lizza ci sono le dirigenti Cristina Corradini (Itet) e Stefania Scatasta (Ipsia), con l’attuale preside del Professionale in pole.

Per completare il puzzle, Filisetti dovrà trovare anche altri (o altre) due dirigenti: uno per l’Isc Leonardo Da Vinci, dove va in pensione la battagliera Marinella Corallini, e uno per l’Isc Monte Urano, orfano della Isidori.

Raffaele Vitali

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram