Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Il mondo di Tedx regala idee a Fermo: da New York il nuovo Wharol, poi Capponi, Zorzi e il genio di Frontoni

25 Giugno 2021

FERMO – Giuseppe Visi è l’organizzatore del TEDxFermo che vuole ‘spiegare le idee’ dal teatro dell’Aquila. “Sono orgoglioso di questo momento, ho colto l’entusiasmo che avrebbe invaso la città” spiega il sindaco Paolo Calcinaro, che non conosceva il mondo del Ted nato in America nel 1984. Un format rapido, relatori impegnati per un quarto d’ora a turno sul palco con il solo scopo di regalare contenuti.

Nel merito entra Visi che guida 19 volontari: “Questo deve essere chiaro. Siamo tutti qui senza scopo di lucro, relatori inclusi. Questo è uno dei pilastri del mondo di Ted. Un’occasione che si vive partecipando”. Solo che i posti sono pochi, 100 e “sono stati venduti già a marzo” ribadiscono gli organizzatori.

“Per noi è un punto di partenza. Quando ho parlato con Alberto Scarfini e poi il sindaco, ho trovato due persone che non conoscevano Ted ma hanno capito subito il potenziale. Noi abbiamo ottenuto alcuni anni fa la licenza internazionale, che è molto complessa” prosegue l’organizzatore.

Fermo ci crede davvero: “Dal 2015 cerchiamo di ampliare il settore della convegnistica. Noi lavoriamo per i giovani, non a caso qui ci sono Lucia Perticari ed Edoardo Candidori, due giovanissimi consiglieri comunali, simbolo di una città che vuole crescere” riprende Scarfini.

Divulgazione tramite esperienze “che stimolano le persone a interpretarle a modo loro. Una formazione delle coscienze che diventa personale nell’ascolto. Quindi un grande valore culturale all’interno di una rete mondiale” aggiunge l’assessora Micol Lanzidei.

Tre rinvii e la decisione di svolgerlo a villa Vitali. Velika Papiri entra sulla scelta del territorio: “Abbamo stilato una lista di chi avremmo voluto coinvolgere e una dopo l’altra le realtà hanno aderito. Da Confindustria alla Politecnica fino alla fattoria Sociale Montepacini e al conservatorio Pergolesi che ha riarrangiato alcuni pezzi di Battiato proprio per la serata”.

Punto di forza sono gli speaker. “Giuseppe Visi con il team ha scelto un palinsesto eterogeneo, con storie da raccontare, che possono mandare un messaggio dal cuore alle menti”. Emanuele Frontoni, prof della Politecnica entrerà nel tema dell’Intelligenza artificiale; Giampaolo Rossi è un esperto di leadeship; Barbara Capponi è la responsabile Econmia del Tg1; Yanets Borella un ultratrailer; Mark Kostabi è  l’erede di Andy Warhol, parte da New York per venire a Fermo e parlare 18 minuti, oltre che per esporre lee sue opere a villa Vitali; Andrea Zorzi, pallavolista degli anni d’oro, oggi dedito al teatro e alla comunicazione; Marco Di Noia è una delle novità che si lega con un effetto ‘uao’ al pianoforte accompagnato dal canto di un robot; Massimo Tamaro, comandante delle Frecce Tricolore, oggi professore alla New York University. “Stimoleremo le idee degli spettatori”.

La squadra dietro il Ted X Fermo resta il punto di forza: “Arriviamo a 40 a ridosso dell’evento. Noi ci crediamo, siamo qui in maniera gratuita dedicando il tempo libero” conclude a nome dei volontari la responsabile social Serena Fenni. Insomma, un evento da vivere. Curiosi? Dovevate pensarci prima. I posti sono esauriti, ma poi gli organizzatori i video li condivideranno, perché le idee non si pososno fermare, vanno sempre aperte agli altri.

r.vit.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram