Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Il calcio non si arrende. Gravina: "Non firmerò mai lo stop al campionato. In gioco 800milioni"

30 Aprile 2020

Il calcio alza la voce. “Non firmerò mai per il blocco dei campionati, perché sarebbe la morte del calcio italiano. Con la chiusura totale il sistema perderebbe 700-800 milioni di euro” tuona il presidente della Figc, Gabriele Gravina, durante l’intervento al meeting online organizzato dall'Ascoli Calcio.

Mi auguro che il mondo del calcio, che ha un impatto altamente sociale nel nostro Paese, possa ripartire con minori individualismi. Il piano B in caso di stop definitivo del calcio? Il mio senso di responsabilità mi porta ad avere un piano B, C, D. Ma se esso deve far rima con 'è finita' dico che, finché sarò Presidente della Figc, non firmerò mai per il blocco” prosegue Gravina.

Che intanto vede l’Europa pronta a ripartire: la Bundesliga tedesca è vicina alla ripartenza, la Premier è pronta, la Francia è in dubbio ma non chiude. Contro il ministro Vincenzo Spadafora ci sono club e Assocalciatori: “Non gli piace il calcio. Consente gli allenamenti individuali a sport professionistici e 'atleti di interesse nazionale' ma non ai prof del pallone, rinviando la ripartenza delle sessioni di training del calcio nei centri sportivi dei club al 18 maggio”.

L'Assocalciatori (il sindacato dei giocatori) in una nota giudica il provvedimento del governo verso il pallone: "Discriminatorio, prima ancora che illogico. Non si comprende che è più pericoloso fare attività individuale nelle zone cittadine e su superficie inidonee, piuttosto che nei controllatissimi centri sportivi?”.

Gravina torna alla fine sui numeri: “Con la chiusura totale il sistema perderebbe 700-800 milioni, se si dovesse giocare a porte chiuse 300 e si ripartisse a porte aperte la perdita ammonterebbe a 100-150 milioni, anche se quest'ultima ipotesi non è percorribile. Io sto tutelando gli interessi di tutti, quindi, ripeto, mi rifiuto di mettere la firma ad un blocco totale, salvo condizioni oggettive, relative alla salute dei tesserati, allenatori, staff tecnici e addetti ai lavori, ma qualcuno me lo deve dire in modo chiaro e mi deve impedire di andare avanti".

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram