Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Doppio colpo di Vesprini: fuori dalla maggioranza e lista civica pronta. "Avremo un nostro candidato sindaco"

14 Settembre 2021

di Raffaele Vitali

PORTO SAN GIORGIO – Pronti, partenza via: prende la corsia centrale Valerio Vesprini in vista delle elezioni di ottobre a Porto San Giorgio. Con lui un mix di esperti e debuttanti, tra cui spiccano Giampiero Marcattili e Fabio Bragagnolo, un ex assessore e l’ex braccio destro di Andrea Agostini.

“Una nuova esperienza civica già ben consolidata. Qui siamo alcuni di quelli che in realtà comporranno la squadra. Un nuovo polo civico che da un paio di mesi dialoga” sottolinea Valerio Vesprini, ex assessore e per un paio d’anni delfino designato di Nicola Loira, prima dell’uscita dalla Giunta.

“Un gruppo già numeroso che correrà con un candidato sindaco proprio. I soggetti spendibili sono diversi, di certo ci saremo” ribadisce senza dire di più sul suo futuro. Prima però c’è il presente, segnato dalla crisi in maggioranza: “Questo dimostra che quando sono uscito i problemi c’erano. Ho parlato con il sindaco, noi usciremo dalla maggioranza in maniera ufficiale perché per noi è venuto meno il programma elettorale. Ma voteremo se ci saranno questioni che fanno parte del mandato”.

Due i punti chiave che hanno aumentato la spaccatura: “Penso alla riorganizzazione della pianta organica con la scelta del quarto dirigente, che significa una spesa di oltre 100mila euro che aggrava le casse comunali. Per di più fatto nell’ultimo anno di mandato, quando non può neppure incidere”.

Con Loira continua il rapporto personale “che però non concilia più politicamente dopo la pessima partenza del secondo mandato. Se vogliamo – prosegue Vesprini - il Covid ha rallentato le problematiche, i nodi sarebbero emersi prima. I tentativi di recuperare la sintonia in maggioranza ci sono stati, ma nessuno poi si è concretizzato”.

Non solo la questione personale, con l’ufficio sport trascurato a favore di altri settori, c’è anche il tema della corsia ciclabile: “Noi siamo favorevoli alla mobilità green, ma la mancanza di condivisione su scelte impattanti è inaccettabile. Il programma parlava di rifacimento del lungomare, con un progetto pronto entro l’anno. E invece ci siamo fermati e solo il comitato pro ciclabile ha riacceso la questione. Fare le cose forzando non è mai bene”.

Promettono una campagna elettorale fatta di contenuti, frutto di una esperienza cresciuta negli anni: “Parleremo con i cittadini, cercando di fare politica partecipata”. Marcattili non ha avuto dubbi nel dire sì: “Un gruppo che si rinnova, è determinante inserire giovani o comunque chi non ha già avuto esperienze per individuare nuove necessità”.

Fabio Bragagnolo è un po’ la sorpresa, ma per un 100% civico che dal 1998 è in consiglio, fermarsi era difficile. Ancora di più seguire il suo ‘ex leader’ Andrea Agostini, oggi perno di Fratelli d’Itali. “Non si può pensare sempre che quello che fa uno è giusto, quello che fa l’altro è sbagliato. Nel mio piccolo ho cercato sempre di dare il mio contributo in consiglio comunale, dove davvero si fa la politica, non su facebook con i leoni da tastiera. Da sempre sono fuori dai partiti, incontrare i tanti giovani della lista di Vesprini mi ha fatto capire che ci sono idee. Andiamo oltre i soliti volti che da 20 anni guidano la città”.

Marco Costi è un volto già noto, esperienza in passato con il Primo Movimento 5 Stelle, poi battitore libero anche sui social: “Mi piace l’idea di far crescere il senso di comunità di Porto San Giorgio, cercando una convivenza pacifica tra chi la vive. Andiamo oltre la maggioranza e l’opposizione, la politica torni a fare il bene comune”.

Non mancano gli imprenditori come Matteo Leoni: “C’è da lavorare per ridare smalto alla città. possiamo dare sempre di più, magari non puntando solo sui mercatini. Da anni non c’è opposizione, tolta quella su Facebook”.

Vesprini riprende la parola, non si sbottona, ma è chiaramente la guida del gruppo, che conta già di due liste e sta preparando la terza: “Stiamo lavorando su un programma elettorale, non è il mio lancio da candidato sindaco, di certo sarò a disposizione. Siamo un gruppo alternativo, non contro. Dobbiamo andare oltre le divisioni tra le persone, come successo invece nell’ultima legislatura segnata dai personalismi”.

Non c’è, ma solo perché è in vacanza, Giuseppe Catalini, attuale presidente del Consiglio comunale: “Con lui da tempo parliamo e condividiamo idee” conclude Vesprini prima che Marcatili metta la chiosa sulla composizione del gruppo “che ribadisco è ricco di giovani, quindi di positività e voglia di vivere porto San Giorgio”.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram