Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

"Daspo urbani" violati, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamenti all'ufficio postale. Tre denunce e un arresto dei carabinieri

19 Giugno 2024

FERMO - Nel rispetto dei diritti delle persone indagate, da ritenersi presunte innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento - indagini preliminari - fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile, ed al fine di assicurare il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, si comunica che pochi giorni fa, a Porto San Giorgio i militari della locale Stazione Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un extracomunitario gravato da numerosi precedenti di polizia, il quale, coinvolto in un incidente con la propria auto in località Lido tre Archi, è risultato essere sottoposto a “Daspo Urbano” emesso dal Questore di Fermo, con divieto di accesso a Lido tre Archi per la durata di un anno.

Durante la notte trascorsa poi, a Porto Sant’Elpidio, uno straniero di 24 anni con numerosi precedenti penali, fermato dai Carabinieri di quella Stazione per un controllo - poiché notato aggirarsi con fare sospetto, si rifiutava di fornire le proprie generalità e minacciava e spintonava i militari: i carabinieri, per nulla intimoriti, dopo averlo bloccato e identificato lo hanno denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto d'indicazioni sulla propria identità.

Ancora il comune di Porto Sant’Elpidio ha visto impegnati i locali Carabinieri che nel corso di uno specifico e mirato servizio, hanno rintracciato ed arrestato un 28enne tunisino già noto per altri precedenti: l’arresto è stato effettuato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Fermo quale aggravamento della misura cautelare dell’obbligo di dimora e obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria alla quale era sottoposto pere il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Il soggetto si era infatti dimostrato inadempiente alle misure alternative impostegli violandole più volte e costringendo così i Carabinieri a richiederne una più afflittiva.

Intanto, a Ponzano di Fermo i Carabinieri di Petritoli sono stati chiamati ad intervenire presso quell’Ufficio Postale per le intemperanze poi trasformatesi in violenza da parte di un 24enne di origini nordafricane già noto per pregresse vicende di polizia.

In particolare il soggetto è stato denunciato per danneggiamento aggravato ed interruzione di pubblico servizio poiché poco prima vistosi rifiutare dalla direttrice dell'Ufficio Postale la possibilità di visionare il saldo della carta di inclusione, danneggiando il dispositivo p.o.s. e compromettendo così l’operatività di quell’ufficio pubblico.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram