Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Dallo Scientifico a Medicina, il liceo di Fermo prepara i dottori del domani

11 Novembre 2019

FERMO – Biologia con curvatura biomedica. Dietro questo complesso titolo c’è un percorso a cui la preside Marzia Ripari tiene particolarmente, una strada che dai banchi dello Scientifico porterà gli alunni su quelli di Medicina: “Un percorso di orientamento, d’esperienza che noi vogliamo far uscire dalla scuola. Ma attraverso le parole dei ragazzi. Sempre più alunni dello Scientifico scelgono Medicina dopo il diploma. Nella nostra scuola è stato attivato il percorso di potenziamento triennale, siamo una delle 35 scuole nazionali. Questo perché abbiamo collaborato con l’ordine dei medici e chirurghi odontoiatri guidato dalla dottoressa Calcagni” introduce la Ripari affiancata dal professor Bernardino Scialè, anima del corso.

Il progetto è triennale ed è partito un anno fa. “Gli esiti dei test bimestrali, che sono nazionali, sono stati soddisfacenti”. Le richieste crescono: un anno fa furono 25 i fortunati che oggi approdano al secondo anno di corso. Quest’anno, invece, ben 31 alunni del terzo partecipano al percorso pomeridiano, un paio d’ore ogni settimana, che li preparerà chiarendo le idee.

Docenti interni: Marucci, Taffoni, Cesari, Pistolesi, Valeriani, Scialè e la professoressa Tomassi a livello organizzativo. Ma anche tanti medici coinvolti. “Grazie ai ragazzi, che passano delle ore pomeridiane in più per il loro futuro”. La dottoressa Calcagni ci crede in questo progetto: “Rappresento mille medici. Un progetto che serve agli studenti. Avevamo notato che molti studenti che entrano a Medicina si sono pentiti della scelta. E siccome l’impegno personale e delle famiglie è notevole, si è scelto di dare un primo approccio agli argomenti. Vogliamo che chi arriva all’università lo faccia convintamente. Noi vi diamo la possibilità di fare una scelta consapevole”.

Gli alunni del secondo anno avranno come docenti i primari, da Angelici a Macarri, all’urologa Mariani. “Questo percorso, probabilmente, potrà in futuro dare un punteggio nell’esame di accesso di Medicina”. Scialè entra nel tecnico: un corso che c’è solo al Calzecchi Onesti tra Ascoli e Fermo. “Prevede venti ore con i medici, venti coni docenti e dieci in laboratori. Si va dall’apparato cardiovascolare all’apparato muscolare per il primo anno, mentre al secondo anno si studiano apparato respiratorio, digerente, escretore e immunitario”. Da ottobre a giugno tutto l’anno scolastico è impegnato.

Sara Narcisi, studentessa del terzo, è al debutto: “Abbiamo fatto cinque lezioni. Avendo le idee chiare è un motivo in più per prepararmi. Chi non ha idee così chiare lo userà per orientarsi. Un inizio interessante”. Confermato da Silvia, alunna del quarto anno: “Una vera opportunità. Lo consiglio anche a chi è interessato alla Biologia perché si approfondiscono dei temi meno noti”.

Raffaele Vitali

redazione@laprovinciadifermo.com

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram