Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Da Amazon a Zalando, le imprese non possono farne a meno: incassi e posti di lavoro. Le Marche sono in ritardo

4 Novembre 2020

FERMO – La necessità di essere presenti sul web come azienda e in particolar modo sulle piattaforme principali è sempre più evidente. Ancora di più se sei una Pmi.

IL PESO DI ZALANDO

Zalando ha registrato una crescita eccezionale nel terzo trimestre. Il Gross Merchandise Volume (Gmv) e il fatturato sono aumentati rispettivamente del 29,9% e del 21,6%, a 2,5 e 1,8 miliardi di euro. “In particolare, la forte crescita – spiegano - è stata trainata dall'accelerazione della domanda dei consumatori verso offerte digitali durante la pandemia da Covid-19”.

Non solo virtuale, visto che cresce anche Connected Retai: “Si è dimostrato parte della soluzione per molti negozi fisici durante il lockdown in diversi Paesi europei e a breve potrà esserlo anche in Italia. Ad oggi, è già diventata la più grande piattaforma europea per i negozi di moda con circa 2.000 negozi attivi collegati e Zalando mira a triplicarne la quantità nel 2021”.

IL COLOSSO AMAZON

Numeri ancora più importanti per Amazon. Nel periodo dal 1 giugno 2019 al 31 maggio 2020, i partner di vendita italiani di Amazon hanno venduto più di 60 milioni di prodotti, in aumento rispetto ai 45 milioni venduti nello stesso periodo l'anno precedente e questo nonostante l'emergenza Covid.

I dati sono del Report 2020 stilato da Amazon sulle 14.000 pmi italiane che vendono i loro prodotti con il colosso online. Hanno venduto in media più di 100 prodotti al minuto. Hanno registrato vendite per una media di oltre 75.000 euro, in crescita rispetto ai 65.000 euro circa nello stesso periodo dell'anno precedente. Nel 2019 le piccole e medie imprese italiane hanno registrato vendite all'estero per più di 500 milioni di euro. Di queste, circa 600 hanno superato 1 milione di dollari di vendite.

IL RUOLO DELLE PMI

“Vendite che – secondo il rapporto – hanno generato 25mila posti di lavoro”. Amazon si ritiene un servizio. “Supportare le piccole e medie imprese rappresenta la parte centrale di tutto quello che facciamo. Continueremo ad investire in logistica, strumenti, servizi, programmi e persone per sostenere le piccole e medie imprese, perché loro sono Amazon” sottolinea Francois Saugier, vice president Seller Services di Amazon in Europa.

Amaznon crede nelle Pmi, il problema, soprattutto nelle Marche, è quanto le piccole imprese della manifattura credano nel colosso. “Per noi rappresentano un pilastro fondamentale del tessuto sociale e imprenditoriale del nostro Paese. Le realtà che avevano già adottato una strategia multicanale hanno trovato in Amazon e nell'e-commerce lo strumento per ampliare la base clienti e diversificare, per riuscire ad affrontare al meglio le sfide” commenta Ilaria Zanelotti, direttore Seller Services di Amazon in Italia.

MARCHE, TANTO DA FARE

A riprova della lentezza del sistema marchigiano, c’è la fotografia del rapporto. Le Pmi che vendono su Amazon hanno sede in tutte le 20 regioni italiane e in 5 di esse ci sono oltre 1.000 partner di vendita. Le 10 regioni con il maggior numero di Pmi che vendono online tramite Amazon sono: Lombardia (2.000), Campania, (2.000), Lazio (1.500), Puglia (1.000), Veneto (1.000), Piemonte (900), Toscana (900), Emilia-Romagna (900), Sicilia (900), Marche (400).

Le Pmi non solo vendono in Italia, ma anche in tutto il mondo attraverso i negozi Amazon raggiungendo un export totale di oltre 500 milioni di dollari nel 2019. Le 10 regioni con il più alto risultato di vendite all'estero sono Campania (75 milioni), Lombardia (75 milioni), Lazio (50 milioni), Veneto (30 milioni), Piemonte (30 milioni), Toscana (30 milioni), Puglia (30 milioni), Emilia-Romagna (20 milioni), Sicilia (20 milioni), Trentino Alto Adige (15 milioni). Le prime 10 regioni per vendite all'estero raggiungono quasi 400 milioni, le restanti 10 superano i 100 milioni.

Raffaele Vitali

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram