Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Covid, il report dell'istituto superiore della sanità: per i vaccinati meno 96% del rischio di morte e meno 93% di ricovero

11 Settembre 2021

"Facciamo parlare i dati”. L'ultimo report dell'Istituto Superiore di Sanità indica una forte riduzione del rischio di infezione da SARS-Cov-2 nelle persone completamente vaccinate rispetto a quelle non vaccinate: 77% per la diagnosi, 93% per l'ospedalizzazione, 96% per i ricoveri in terapia intensiva e per i decessi.

“La maggior parte dei casi notificati negli ultimi 30 giorni in Italia sono stati diagnosticati in persone non vaccinate. Grazie alla vaccinazione, sempre negli ultimi 30 giorni, il tasso di ricoveri in terapia intensiva fra gli over 80 con ciclo completo è stato ben tredici volte più basso dei non vaccinati" commenta via social Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute. 

Nel report dell’Iss, emerge che il tasso di ospedalizzazione negli ultimi 30 giorni per i non vaccinati è di circa nove volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo (219,1 rispetto a 24,5 ricoveri per 100.000 abitanti). Mentre il tasso di decesso è quindici volte più alto nei non vaccinati rispetto ai vaccinati con ciclo completo (76,2 contro il 5,0 per 100.000 abitanti). Sono i dati del Report Esteso Covid dell'Iss. Tra l’altro, la maggior parte dei casi notificati negli ultimi 30 giorni in Italia sono stati diagnosticati in persone non vaccinate.

r.vit.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram