Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Covid e prefetto non aiutano la Sutor: a Rieti senza metà squadra e tifosi. Cagnazzo: "Faremo il possibile"

9 Gennaio 2022

MONTEGRANARO – La Sutor Montegranaro gioca a Rieti, senza mezza squadra e senza tifosi. Ma questo è ‘il basket, bellezza’.

Eh sì, proprio contro Rieti, anche se è la seconda squadra, un po’ come se a Montegranaro scendesse in campo la ‘vecchia’ Poderosa. ma sempre Rieti è una squadra forte, allenata da un ex della Montegranaro cestistica, ovvero Gabriele Ceccarelli, il coach dell'arrivo in serie A della Poderosa. Con in campo l’ex capitano della squadra dei Bigioni, Giorgio Broglia. E con lui tanti altri campioni.

Se ne sarebbe scritto per giorni, in tempi normali. Ma non oggi. Perché la Sutor, ultima in classifica, ci arriva anche senza alcune pedine del roster, visto che ci sono quattro positivi al Covid al suo interno (per il rinvio ne servono 7, ndr). Ma si gioca, questo è il basket che no vuole fermarsi. Anche solo per un apio di settimane e ripristinare la normalità.

Sperare nel miracolo, questa volta è troppo. Ma la Sutor farà di tutto per non perdere la faccia, per resistere. Del resto, il suo nuovo allenatore Cagnazzo non è uno da fioretto. Alle 18 la palla a due, con diretta su LnpTv e via radio sul sito della società gialloblù, che non avrà neppure Murabito, l’under che ha scelto di emigrare a Pozzuoli.

“immaginavo di giocare questa partita in altre condizioni” ammette Cagnazzo. Ma il destino no è mai prevedibile. “Abbiamo dovuto sospendere gli allenamenti il 28 dicembre, volevamo migliore la situazione fisica e anche quella tecnica, invece il nostro lavoro è stato interrotto e non è stato possibile proseguire gli allenamenti quotidiani. Però, bisogna giocare e noi andremo a Rieti cercando di fare il nostro meglio”.

Aspetta rinforzi il coach. “Come senior ne possiamo inserire solo uno, dopo il 24 gennaio. Ma siamo in cerca dell’Under necessario ancora di più dopo l’uscita di scena di Murabito. Chiaro che tutti quelli che sono rimasti dovranno fare un passo in più per salvare questa stagione”. Parlare di Rieti è complicato: “Sono forti e costruiti per stare in alto, noi proveremo a fare il possibile”.

Tra l’altro senza tifosi, visto che il prefetto di Rieti ha vietato la trasferta ai residenti nelle Marche. considerando che la Sutor in media fa meno di duecento spettatori in casa, chissà cosa si immaginavano i reatini. Anche questo è quello che fa male alla pallacanestro.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram