Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Ceriscioli e Alessandrini superano l'ultimo ostacolo: lunga discussione, ma il gruppo Pd sta con Mangialardi

3 Giugno 2020

Il penultimo scoglio è stato superato. E a condurre la barca in una zona tranquilla è stato Fabiano Alessandrini. Il vicepresidente regionale del Pd ha guidato la riunione con il gruppo consiliare regionale, vista l’assenza per motivi personali del segretario Giovannni Gostoli.

E per certi versi è stata una fortuna, visto che Alessandrini, pre Covid, era uno dei principali sponsor del governatore in cerca di riconferma. E così, quando prima l’assessore Fabrizio Cesetti e poi, soprattutto, il collega di Giunta Angelo Sciapichetti hanno alzato i toni ha saputo ribattere. Ruolo chiave lo ha giocato, di nuovo, il presidente Luca Ceriscioli che ha preso parola e ha chiarito la sua posizione.

Il gruppo Dem, presente anche il fermano Giacinti, ci ha messo un po’ prima di assecondare il volere della coalizione e dello stesso governatore. “Questa riunione doveva servire per discutere, per rivalutare la situazione a fronte di nuovi sondaggi e di una percezione cambiata” hanno ribadito molti consiglieri. Ma la realtà è che la percezione è cambiata fuori dai partiti. Per modificare il corso degli eventi sarebbero servite le parole della sindaca Valeria Mancinelli o, almeno, di Matteo Ricci. E questo, hanno sottolineato tutti, non è avvenuto.

Alessandrini ha ascoltato, ha ribattuto, ha tenuto la questione su un piano politico e di visione più ampia, ribadendo ogni tanto quel suo “sostenevo Luca anche quando era a meno venti punti”. Ed è stato difficile da questo punto di vista attaccare l’uomo che rappresentava il partito e quindi il cambio di rotta.

Dopo l’intervento dell’assessora Bora, che a sua volta ha puntato sul lavoro fatto e sui risultati raggiunti, ha zittito la discussione Ceriscioli: “Mangialardi è la persona giusta, con lui siamo riusciti a compattare Pd e alleati. Dobbiamo lavorare tutti insieme”.

Si chiude così per il mondo Dem la discussione che ha animato gli ultimi dieci giorni. Non resta che superare l’ultimo step, la maggioranza di lunedì. Anche se potrebbero trovarsi intese anche in anticipo, Azione già ha dato il suo assenso. E si spera sempre in un passo avanti conciliante di Sauto Longhi.

Il vicesegretario regionale è stato chiaro: non possiamo perdere tempo, abbiamo un candidato e una coalizione, il centrodestra ha solo caos. È ora di dare il via alla campagna elettorale. Mangialardi è pronto, il partito anche.

Raffaele Vitali

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram