Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Borse di studio 'Baccini' per i migliori studenti del Montani: assegno da 500 euro per cinque allievi della Meccanica

20 Luglio 2021

FERMO - Cinquecento euro e un attestato che mette nero su bianco impegno e risultati ottenuti. Sono stati premiati stamattina i cinque studenti del corso di Meccanica, meccatronica ed energia dell’Iti “Montani”.

A ricevere l’assegno dell’Assomac (Associazione nazionale costruttori tecnologie per calzature, pelletteria e conceria), Cristian Mattioli del primo, Riccardo Ramadori del secondo, Imad Nabiti del terzo, Manuele Ciferri del quarto e Mario Russo del quinto. Da “gancio” hanno fatto la fermana Ciucani Mocassino Machinery e la prof.ssa Patrizia Serafini.

Istituita quest’anno in memoria di Amilcare Baccini, direttore di Assomac per 35 anni, che «credeva molto nel fare rete e nei giovani», morto di Covid a marzo 2020, la borsa di studio premia gli studenti più bravi delle scuole dei distretti calzaturieri più importanti d’Italia.

«Un sostegno tangibile che vuole riconoscere il merito a chi ha svolto un progetto formativo serio, impegnato e maturato», per la preside del “Montani”, Stefania Scatasta. «Vogliamo – ha aggiunto – che l’indirizzo di Meccanica sia volano per gli studenti, perché le aziende ci chiedono personale capace di vincere la sfida del mondo del lavoro».

Accompagnati dai familiari, i ragazzi, emozionati e soddisfatti, hanno ricevuto l’assegno. Foto di rito e si torna a sedere. «Andrete a svolgere un ruolo importantissimo nelle aziende che sono la spina dorsale della nostra economia. A Fermo facciamo cose eccellenti e non è detto che a farle debbano essere solo maschi», il commento di Serafini.

Presente anche Umberto Ciucani, ingegnere dell'azienda di contrada San Girolamo. «Oggi si mettono insieme tre elementi – le sue parole –: il bisogno di investire nella formazione dei ragazzi, il collegamento con le aziende locali e il fattore aggregativo che, a livello di professionalità, accomuna diverse regioni». «Il fatto che quello di Fermo sia tra i tre distretti selezionati – la chiosa – significa che c’è maturità dal punto di vista industriale».

Francesca Pasquali

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram