Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Bella Ciao al carnevale. Del Vecchio: "Che vergogna, Baldassarri dimettiti" (video)

23 Febbraio 2020

PORTO SAN GIORGIO – Ma almeno avessero avuto davanti 500 persone, simbolo del loro potere e controllo sulla città. E invece, quattro gatti e tanta vergogna. Ma lo capiranno che devono vergognarsi?”. Carlo Del Vecchio, consigliere comunale di Forza Italia, questa volta non è riuscito a rimanere in silenzio: Ma come è possibile accettare che a una festa di carnevale in piazza, quando dovrebbero divertirsi i bambini, un gruppo musicale pagato dall’amministrazione comunale 1500 euro si mette a cantare Bella Ciao?”.

Il caso è esploso sabato sera, durante uno degli appuntamenti di Baraonda, il format che unisce Fermo a Porto San Giorgio sotto la regia di Marco Renzi, e non finirà tanto presto: “Questa storia la porta in Consiglio comunale. Ora mi confronterò con la mia referente regionale, Jessica Marcozzi, ma non ho dubbi. Va fatta chiarezza e bisogna che di questa vergogna risponda l’assessore Elisabetta Baldassarri”. Assessore per l’ennesima volta al centro di polemiche per la gestione del turismo cittadino: “Sta uccidendo la città. È tutto chiuso e le iniziative son un flop. Però riesce aa spendere i soldi per far cantare canzoni che non hanno nulla a che vedere con questi giorni di festa”: festa che poi tanto non è per ora a Porto San Giorgio: La riprova?” si chiede Del Vecchio guardando per terra: “Questi quattro coriandoli sparsi, non ci sono venuti neppure i bambini a festeggiare nella nostra città. Questa amministrazione manca di rispetto ai cittadini, manca di rispetto alla buona politica. Il carnevale è un momento di tutti, possibile che si debba dividere anche oggi? Baldassarri, vai a casa, la città non merita questo scempio”.

Stessa lunghezza d’onda per il consigliere della Lega Marco Marinangeli: “Ancora una volta sprecata un'occasione per offrire alla città qualcosa di interessante e attraente. Voglio sperare che il sindaco Loira e l'assessore baldassarri considerato il periodo di carnevale, abbiano voluto fare uno scherzo ai sangiorgesi ma questa volta, uno scherzo di cattivo gusto. Piuttosto non bruciate ma investite meglio i soldi dei cittadini e destinateli per dare soluzioni ai gravi e seri problemi della città. I sangiorgesi non possono subire questi spettacoli indegni ma meritano rispetto”.

Ironico il collega in Consiglio Andrea Agostini, Fratelli d’Italia: “Per far parlare di sé, a Porto San Giorgio non resta che far cantare Bella Ciao al Carnevale. Che tristezza”.

E l'assessore Baldassarri? La sua replica è netta: " Un’apprezzata esibizione musiicale che ha visto l’esecuzione di canti e percussioni. Al repertorio proposto il gruppo ha deciso di intonare una rivisitazione musicale di ‘Bella ciao’. E’ stata una scelta autonoma, evidentemente fuori contesto. Non perché l’esecuzione non si possa proporre ed apprezzarne il messaggio ma era avulsa dalla tradizione carnascialesca. La musica, in ogni caso, resta un linguaggio universale che prescinde dalle differenze e dalle identità dei vari paesi e con questo spirito va accolta”.

r.vit.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram