Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Basket, la Federazione salva tutte le big del Fermano. Ma la A2 della Poderosa è sempre più a rischio

8 Maggio 2020

Il basket comincia a darsi delle regole per il futuro. La prima è che non ci saranno scudetti, non ci saranno retrocessioni, non ci saranno promozioni. Nel senso di risultati acquisiti sul campo. Quindi sulla carta Sutor, Porto Sant'Elpidio e Poderosa restano nele loro categorie.

Poi, diverso è il discorso relativo alla possibilità di salire di categoria o, come sottolinea il presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, Giovanni Petrucci, “di dare la possibilità alle società di Serie A, Serie A2 e B maschile di richiedere il riposizionamento in un campionato diverso da quello per cui vantano diritto sportivo (lo sta valutando il Pse Basket, ndr) entro e non oltre il 15 giugno 2020. Le società nazionali femminili potranno fare richiesta di riposizionamento entro e non oltre il 30 giugno 2020”.

Inizia il periodo delle grandi manovre che allontanano, inevitabilmente, anche le decisioni sul futuro della Poderosa Montegranaro. Ronny Bigioni, il proprietario, ormai non gioca più a nascondino e in maniera palese da un giornale all’altro ha chiarito che la Poderosa in A2 la prossima stagione non ci giocherà. E quindi il titolo, un tempo ambito oggi meno prezioso, è in vendita. Si è mossa Chieti, società ambiziosa, mentre non si è mossa Montegranaro.

Nessun avvicinamento tra Poderosa, che tra i motivi di rinuncia ha il crollo delle entrate e la certezza che Xl Extralight non sarebbe rimasta come main sponsor, e Sutor Montegranaro, che invece ha sulle sue spalle la Premiata di Graziano Mazza. Non si parlano le società e non parlano neppure con il Comune che ha sicuramente altre priorità, il tessuto sociale in grave crisi economica, ma che se non si attiva la serie A il prossimo anno la vedrà in televisione, perdendo così di nuovo nel giro di pochi anni il palcoscenico principale. Non un bel risultato in vista del nuovo palasport che, sulla carta, è stata finanziato dalla regione Marche.
E il problema fine serie A vale anche per Porto San Giorgio che si ritroverebbe con un PalaSavelli di nuovo penalizzato, sempre più cattedrale nel deserto visto che non si prevede un anno di concerti e iniziative al chiuso.

Chi invece continuerà a correre sui parquet di serie A è la Vl Pesaro, che è ormai a un passo dalla chiusura dell’accordo con Livio Proli, ex numero uno dell’Armani Jeans.

Per tutti i protagonisti dei prossimi campionati c’è anche la ‘buona notizia’ che il Consiglio Federale ha deciso di posticipare al 10 giugno la scadenza della rata di chiusura della stagione 2019/2020.

r.vit.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram