Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Affrontare lo stress da quarantena: telefonare, mangiare bene, ascoltare musica. I consigli della dottoressa Palmieri, Dipartimento salute mentale

18 Marzo 2020

FERMO – “Non siete soli”. Il messaggio arriva dall’equipe sanitaria del Dipartimento Salute Mentale dell’Asur 4 diretto da Mara Palmieri. Dal dipartimento partono alcune riflessioni e indicazioni per i cittadini alle prese con la pandemia.

“Il nemico è invisibile e viola il confine corporeo anziché un confine geografico. Questa emergenza ha sollecitato la parte più antica del nostro sistema nervoso autonomo, dove risiede la nostra capacità innata di contrastare i pericoli”.

È questa la prima sfida, accettare di non vedere chi ci sta sfidando. “L'ansia fisiologica fino ad un certo livello può essere funzionale per prendere decisioni efficaci, in un’ottica di contenimento del contagio, ma quando diventa troppo elevata, vengono messi in atto comportamenti irrazionali, che si rivelano disfunzionali e controproducenti” prosegue la dottoressa.

Uno dei timori è che la quarantena possa accrescere il senso di impotenza e portare a reazioni emotive depressive e comportamentali aggressive. “Tutti sperimentiamo sintomi d’ansia come: dispnea, tachicardia, nausea o disturbi addominali, brividi o vampate di calore, che scatenano angosce ipocondriache difficili da gestire. Ma ci sono strategie per reagire”.

Ed ecco i consigli del dipartimento salute mentale.

“Non esporsi ad un aggiornamento continuo di notizie; prendersi cura del proprio corpo, meditazione, mangiare in modo sano, cercare di avere un ritmo sonno-veglia regolare, evitare fumo, alcol e droghe; mantenere la mente occupata con attività piacevoli che si possono effettuare in casa (gioco delle carte, ascoltare la musica ecc); mantenere viva la comunicazione con le altre persone, familiari e amici, parlare con persone di nostra fiducia di come ci sentiamo per telefono o altri mezzi telematici”.

In caso di necessità si può chiamare, per il sostegno il numero verde 800936677 (ore 8:00 - 20:00). E vale per tutti i cittadini, compresi gli operatori sanitari.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram