Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Addio a Benito Ciriaci, pioniere dell'agroalimentare che ha fatto grande la Valdaso

7 Giugno 2020

ORTEZZANO – Ne ha fatta di strada Benito Ciriaci da quando, nel 1978, decise di aprire il salumificio nel cuore della valle dell’Aso, trasformando la passione per i salumi di suo padre Lorenzo in un'attività.

“Un pezzo della storia di questa città. Ha dato lavoro a molte persone e ha portato il nome della nostra città. Al suo fianco la colonna, la moglie Elvira, una donna eccezionale, che ci ha lasciato troppo presto. Alla famiglia va il mio abbraccio” commenta Maura Malaspina, ex sindaca e assessore regionale all’Agricoltura.

Due figlie, Graziella e Franca, e tanti nipoti. Graziella Ciriaci è quella che ha preso in mano il salumificio facendo crescere anno dopo anno la produzione, superati i 9 milioni di euro di fatturato, e consolidandone il ruolo per la comunità e non solo. E proprio l'aver favorito l'ascesa della nuova generazione, che oggi prosegue con Elisa e Paolo Scendoni, i figli di Graziella, è uno dei successi maggiori di Benito Ciriaci. "Una persona visceralmente dedita al lavoro. Con il suo esempio ha fatto crescere le figlie. Ci mancherà" commenta Giulio Cruciani, imprenditore e amico.

Prodotti di qualità, sani e genuini, che hanno varcato i confini dell’Italia. Benito se ne è andato e il cordoglio ha subito riempito l’etere. Dai colleghi industriali, che ne hanno seguito l’ascesa, ai concittadini che ora si stringono ai familiari.

Raffaele Vitali

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram