Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Accordo firmato con i medici di base: 12 euro per ogni vaccinazione in studio o a casa. Priorità: dopo gli anziani, i pazienti fragili

5 Marzo 2021

FERMO – Finalmente la firma tanto attesa: approvato questa mattina l'accordo con i medici di medicina generale per la somministrazione dei vaccini. L'intesa è operativa dal 15 marzo.

L’accordo coinvolge i 1200 medici, che saranno operativi, se arriveranno le dosi di vaccino necessarie, entro fine mese. L’obiettivo della Regione è quello di utilizzare gli studi medici, o raggiungendo a domicilio i diretti interessati, per i vaccini, cominciando dagli over 80 che non possono raggiungere i punti di somministrazione.

“Noi – spiega l'assessore alla Sanità, Filippo Saltamartini – con questo sistema duale costituito dai punti di vaccinazione e dal territorio attraverso i medici di famiglia potremmo vaccinare fino a 10 mila marchigiani al giorno, ma le dosi di Pfizer-Moderna previste per il mese di marzo saranno complessivamente solo centomila".

Entrando nel dettaglio dell’accordo, che ha richiesto molto più tempo del previsto, è previsto un compenso di 6,16 euro a dose, quindi 12,32 a vaccinazione. Somma che cresce di sei euro in caso di somministrazione a domicilio e no in studio. È previsto che l’Asur di riferimento, se necessario, metta a disposizione dell’equipe dei medici di medicina generale spazi e/o personale aggiuntivo all’interno di case della salute e ospedali di comunità.

Un punto è chiaro: “Ogni medico potrà vaccinare di volta in volta solo le categorie stabilite dal piano vaccinale, secondo le priorità definite”.

Ogni medico riceverà sia flaconi di Pfizer/Moderna sia di AstraZeneca. Ma a chi andranno vaccini? L’accordo ha una tabella allegata che chiarisce che dopo gli over 80, la vaccinazione riguarderà i pazienti estremamente vulnerabili e i detenuti. Tra i pazienti vulnerabili rientrano i diabetici over 18 che necessitano di almeno due farmaci, chi necessita di ossigenoterapia, tutti i down, i pazienti onco-ematologici in cura o entro i sei mesi dalla sospensione delle cure e i loro conviventi, chi ha malattie cerebrovascolari, chi soffre di sclerosi.

Per quanto riguarda le età, invece, le fasce dopo gli over 80 sono suddivise in 75-79annni, 70-74 anni, 55-59 anni, infine la fascia 18-54.

r.vit.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram