Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Abbonamenti non usati causa pandemia, la Steat sblocca i rimborsi: si possono avere anche biglietti

15 Gennaio 2021

FERMO – Abbonamenti non usati e in attesa di rimborso. Che accade nel mondo Steat. La Regione aveva dato disposizioni chiare: al posto della tessera potevano essere erogati biglietti o voucher usabili poi su ogni forma di Tpl.

La Steat aveva scelto di rimborsare il periodo non usufruito, quello dal 3 novembre al 23 dicembre, con un voucher. La cosa, però, non ha soddisfatto tutti. “Anche se di telefonate al call center ne sono arrivate davvero poche” esordisce il direttore Pino Rutolini che annuncia un cambiamento: si potranno avere in cambio anche biglietti.

“Non si può arrivare sempre dopo la nascita di un problema. Bisognava tenerne conto preventivamente, soprattutto a fronte di una delibera regionale. Steat si doveva attivare preventivamente. Spero che questa paventata soluzione in arrivo sia efficiente. Ho parlato – sottolinea Giorgio Marcotulli, consigliere comunale elpidiense di Fdi - con l’assessore ai Trasporti Guido Castelli, la ratio della delibera regionale era proprio quella di agevolare le famiglie e gli utenti”.

E su questo ha lavorato la Steat. “Bisogna essere precisi. Quando si paragonano le aziende di Tpl bisogna sapere anche che servizi offrono. Noi non abbiamo mai avuto dei carnet di sei biglietti usati per i rimborsi come la Contram. Per questo, per problemi amministrativi, avevamo scelto il voucher, usabile anche su aziende diverse. che tar l'altro è anche un vantaggio economico per le famiglie, visto che è detraibile al 19%” precisa Rutolini.

Di fronte a richieste, ecco la nuova soluzione: “Si potranno avere anche biglietti in cambio di quel periodo di abbonamento. Gli uffici stanno pianificando la rendicontazione”.

Che poi per la Steat non è neppure uno svantaggio, visto che l’abbonamento ha un costo dimezzato rispetto ai biglietti: se le persone prenderano i biglietti, si avranno gli stessi incassi a fronte di meno viaggi. “L’importante – conclude il direttore – è non mettere in discussione i rimborsi, che sono stati garantiti anche dopo la prima fase pandemica”.

Print Friendly, PDF & Email
Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram