Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Ceriscioli: "Erosione, subito segnalare i danni". Scogliere in arrivo

18 Novembre 2019

PORTO SANT’ELPIDIO – Incontro in Regione tra la regione Marche i due comuni più colpiti dalle mareggiate: Montemarciano e Porto Sant’Elpidio. il presidente Luca Ceriscioli, affiancato dagli assessori Sciapichetti, Bora e Cesetti, oltre che dal consigliere Giacinti, ha dettato i compiti per le amministrazioni: “Prioritario è segnalare tutti i danni causati dalle mareggiate, caricandoli sulla piattaforma telematica predisposta (Rendis – Repertorio nazionale degli interventi pe la difesa del suolo). Questo servirà a sostenere la richiesta dello stato di calamità ed emergenza anche per le Marche”.

L’obiettivo è, in attesa di essere protetti, quantomeno di essere rimborsati: “I fenomeni registrati nelle Marche, ha evidenziato Ceriscioli, “segnalano un innalzamento del mare attorno al metro che ha chiaramente semplificato e favorito il lavoro dell’acqua nell’invadere spiagge e stabilimenti, causando danni significativi”. A Montemarciano per la difesa della costa il Comune, di risorse proprie, ha speso più di 700mila euro in dieci anni “andando oltre ogni nostra forza”. A Porto Sant’Elpidio il mare continua a devastare la costa “ma questa volta è arrivato a colpire anche la zona centrale. Per questo – ha ribadito il sindaco Franchellucci, arrivato ad ancona con il vice Stacchietti - gli investimenti che andranno fatti non saranno più legati alla salvaguardia degli stabilimenti balneari, ma alla tutela della pubblica incolumità”.

La buona notizia è che il piano di difesa della costa, fondamentale per dare l’avvio all’iter di realizzazione delle scogliere merse, andrà finalmente in Consiglio: “Il 28 novembre o il 6 dicembre” ha precisato Ceriscioli. “Questo – ha aggiunto - consentirà di realizzare barriere emerse e non più le solo soffolte della vecchia programmazione. Dalla data di approvazione si potranno presentare anche i progetti per le barriere. Nel caso di Montemarciano, 12 milioni attendono un decreto del presidente del consiglio dei ministri, in dirittura d’arrivo. Per Porto Sant’Elpidio si impegna direttamente la Regione (1milione di euro per la progettazione esecutiva è stato inserito nell'assestamento, spiega Franchellucci), con le prime risorse stanziate nel prossimo assestamento del bilancio. Abbiamo una coincidenza di date favorevoli che consentirà di partire con gli incarichi di progettazione per realizzare non interventi tampone, ma di lunga durata, a protezione della costa” conclude il presidente.

Il Comune deve correre e chiudere lo studio di fattibilità per trasmetterlo in Regione, in modo da ottenere i finanziamenti necessari: "Con i soldi stanziati bandiremo la progettazione defintiva, che riempirà parte del 2020. Ma al contempo abbiamo avuto la conferma che nel piano pluriennale che verrà inserito nel bilancio 2020 ci saranno i soldi per i primi lavori" conlude il sindaco elpidiense.

@raffaelevitali

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram