Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

La questura di Ascoli Piceno nelle mani di Paolo Pomponio

24 Febbraio 2020

ASCOLI PICENO – La sicurezza del Piceno è nelle mani di Paolo Maria Pomponio, nuovo questore. Arriva dal Compartimento Polizia Stradale della Toscana, dove per oltre 4 anni ha coordinato l'azione dei 29 reparti presenti in quella regione, ha lavorato anche presso le Questure di Firenze e di Agrigento e, per quasi 10 anni, a Roma presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, dapprima come direttore di divisione e poi capo del Servizio Immigrazione.

Si è presentato rendendo omaggio ai caduti della Polizia di Stato, ponendo ai piedi del cippo commemorativo una pianta di ulivo e accendendo una candela. Il questore ha poi Lui ha spiegato che la provincia di Ascoli Piceno è conosciuta nel mondo per le sue olive e che quella pianta simboleggia le varie comunità che ci vivono, di cui devono prendersi cura tutti coloro che producono sicurezza, come la Polizia di Stato. 

La candela è stata accesa per ricordare i tanti poliziotti che, orgogliosi ogni giorno di servire la collettività, non hanno esitato a sacrificare la loro vita per il bene degli altri. E quella luce sprigionata dalla candela aiuta a mantenere vivo l'affetto verso i familiari di chi, purtroppo, è caduto in servizio. Il Questore ha poi incontrato funzionari e personale della Questura e delle Specialità della Polizia di Stato, nonché i responsabili delle organizzazioni sindacali della Polizia di Stato e dell'amministrazione civile dell'Interno, oltre al sindaco di Ascoli Piceno e al presidente della Provincia prima di pianificare l’azione con il prefetto Rita Stentella.

Raffaele Vitali - via Leopardi 10 - 61121 Pesaro (PU) - Cod.Fisc VTLRFL77B02L500Y - Testata giornalistica, aut. Trib.Fermo n.04/2010 del 05/08/2010
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram