laprovinciadifermo.com
La provincia di Fermo

cofidilogoconfindustraimanchete

VTEM Banners

vitali-raffaele-web3

C’è qualcosa che non va nell’isola felice del Fermano che si scopre violento e intollerante. Episodi diversi, distanti per gravità, ma frutto della stessa stupida follia.

A Fermo c’è chi ha pensato di appostarsi in mezzo a dei cespugli per sparare ai vigli urbani mentre si cambiavano a fine turno. Pallini di piombo ad altezza uomo. La colpa? Lo dirà la Procura che coordina le indagini, ma se fosse per il proprio lavoro svolto, multe e sanzioni, saremmo di fronte a una deriva sociale molto forte.

A Montegranaro, invece, a essere colpita è l’informazione. In modo diverso, in luoghi distanti poche centinaia di metri. Al termine di una partita di basket della Poderosa, la macchina del cronista della provinciadifermo.com è stata graffiata con una chiave lungo tutto lo sportello. E ripensando all’aggressione subita dal tifoso di Rieti, che ha riportato la rottura di un femore e il danneggiamento del rene, il quadro sul pubblico giallonero si fa inquietante.

A pochi metri, tre giorni dopo, partita di calcio tra Folgore Veregra e Sambenedettese. A rimetterci, questa volta, è l’auto dei giornalisti di VeraTv. Uno specchietto rotto e la gomma tagliata.

Situazioni molto diverse, accomunate solo da un dato: chi ha subito stava svolgendo il proprio lavoro. Sottovalutare sarebbe il peggiore errore, trovare i responsabili la prima soluzione per dare un segnale che non esiste impunità di fronte all’inciviltà. E magari, se i politici alzassero la voce, per una volta, a condanna di fatti così gravi sarebbe un buon inizio.

Direttore www.laprovinciadifermo.com 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

fotocerca