08262019Lun
Last updateLun, 26 Ago 2019 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Carboni sorride dall'alto, il latino a Ortezzano vive e conquista i giovani. "Ecco i sei vincitori"

certamenvincitore
biblioteca ortezzano
certamen trio

Un concorso nato per rendere omaggio a un grande latinista e che ora è diventato un ulteriore mezzo per veicolare una lingua che in troppi credono inutile.

di Raffaele Vitali

ORTEZZANO – “Proprio ieri abbiamo ritrovato il testamento scritto da Carboni, una nuova pagina che arricchirà la nostra biblioteca e il fondo dello studioso” racconta sorridente Giusy Scendoni, il sindaco che sta puntando sulla storia e la cultura per far emergere il piccolo comune della Valdaso.

Era il 1898 quando Carboni, latinista a cui si deve con Campanini il più usato vocabolario di italiano-latino, scrisse un articolo in cui parlava di ‘scarso risultato’ riferendosi all’insegnamento della lingua latina. Le stesse idee le coltivava il poeta Pascoli, a sua volta grande latinista e di Carboni coetaneo. Fu la molla per la stesura di un vocabolario che andasse oltre le pedanterie grammaticali. “E’ nato un dizionario rigoroso ma semplificato, pensato dal punto di vista del fruitore” spiegano i professori Flamini e Morelli dell’università di Macerata, componenti della commissione del Certamen Latinum.

Il concorso dedicato a Giuseppe Carboni è arrivato alla 14esima edizione e da quattro anni si è aperto alle scuole di tutta Italia. “Come riconoscimento della nostra qualità, siamo stati inseriti tra i Certamen nazionali e quindi – spiega il sindaco Giusy Scendoni ai giovani vincitori riuniti in comune – i migliori parteciperanno alle Olimpiadi di latino”.

Un concorso nato per rendere omaggio a un grande latinista e che ora è diventato un ulteriore mezzo per veicolare una lingua che in troppi credono inutile: “Invece – prosegue la Scendoni – il latino serve per dare nuova luce a ogni aspetto della realtà. Studiarla seriamente permette di comprendere il presente che deriva dal passato, permette di sviluppare la logica, il ragionamento e di sapere davvero il significato di una parola che stiamo per usare”.

Ascoltano gli alunni di quarta e quinta superiore saliti sul podio e annuiscono. Per loro il latino è parte integrante della vita, nessuno sforzo, nessuna idea di inutilità. “Amavo il latino, anche se poi ho scelto un’altra strada. Pensando al modo veloce e superficiale con cui oggi si usano le parole, il Certamen di Ortezzano – ribadisce il consigliere regionale Francesco Giacinti – assume un valore ancora più alto”. Ortezzano ha deciso di investire in cultura, “un plauso a questa amministrazione che non rinuncia al futuro dei cittadini pur in tempi di poche risorse” conclude Giacinti, e lo ha fatto con un nuovo auditorium e oggi con il Certamen, che ha coinvolto studenti da tutta Italia. E su Ortezzano ha investito anche l Provincia, in prima fila il consigliere delegato alla Cultura Stefano Pompozzi, che con 3.500 euro ha permesso l’apertura di una nuova sala della biblioteca Carboni, destinata proprio a conservare i manoscritti del latinista, e l’arrivo per qualche mese di una archivista addetta a una prima trance di digitalizzazione. “Ortezzano ha capito che se si fa un po’ di tutto, non si emerge. Meglio puntare su alcuni aspetti e farlo bene. Il sindaco ha scelto la cultura e noi – ribadisce Pompozzi - per quello che possiamo la aiutiamo”.

Alla fine della cerimonia, la premiazione. Attesa dai ‘giovani Carboni’. Per tutti un vocabolario e un premio in denaro, 100 euro al terzo, 300 al secondo e 500 al primo. Due le annate in gara. Per le classi quarte, al terzo posto si è classificata Ilaria Moriconi del liceo Leopardi di Macerata, al secondo posto Federico Carboni del liceo Leopardi di San Benedetto del Tronto, e al primo posto, dalla lontana Brescia, Matteo Mobelli dello Scientifico Calini. Per le classi quinte, invece, un podio tuto del classico Leopardi di Macerata. Terza Martina vissani, secondo Daniele Scirpoli di Montegranaro, e prima Agnese De Carolis. 

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.