10162019Mer
Last updateMar, 15 Ott 2019 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Profumi, colori e sapori. A Porto San Giorgio venerdì parte Pro Loco in Festa. E quest’anno c’è la gemellata Nymburk

proloco in festa presentazione 2019

 Giovedì anteprima con il convegno. Poi il via al programma ufficiale: stand e tipicità, sfilate in costume e chiusura con i fuochi d'artificio. Con la partecipazione, quest'anno, della gemellata ceca Nymburk.

 

di Chiara Morini

PORTO SAN GIORGIO – Ci sarà anche la città di Nymburk, in Repubblica Ceca e gemellata con Porto San Giorgio, alla diciannovesima edizione di Pro Loco in Festa, che si svolgerà sul lungomare Gramsci da venerdì a domenica prossimi. «Sono spesso presenti per manifestazioni sportive – spiega l’assessore Valerio Vesprini – hanno avuto modo di conoscere l’evento e sono rimasti positivamente colpiti. Hanno voluto partecipare anche loro». Il loro stand proporrà la birra. Nella cittadina, situata nella Regione della Boemia Centrale, c'è infatti una fabbrica di birra.

Nymburk è uno dei cinque paesi che saranno a Porto San Giorgio per la prima volta. Gli unici che arrivano dall’estero, insieme ai “veterani” di Varpalota, Ungheria, che proporranno il dolce arrotolato che si trova anche in Repubblica Ceca. Tra le altre novità c’è Samassi, provincia di SU, Sud Sardegna, che porterà, tra le varie specialità, il classico pane Carasau; poi arriva San Savino, provincia di Perugia, che raccoglie il testimone da Assisi presente lo scorso anno (qui gnocchetti e salumi). La Sicilia raddoppia con Cinisi, provincia di Palermo, che farà “compagnia” ai concittadini di Ribera, sempre presenti negli anni scorsi, e per le Marche arriva per la prima volta la Pro Loco di Roccafluvione: curioso qui il panino pancetta e tartufo. Torna, dopo la pausa dello scorso anno, Porto Sant’Elpidio. Per il resto ci sono tutte conferme: tornano la bistecca alla fiorentina di Casalguidi (Pistoia), gli arrosticini di Teramo, i tartufi di Acqualagna e tornano pure le tagliatelle fritte, solo per citare le tipicità più conosciute. «Sarà un weekend in cui trionferanno altruismo, partecipazione e volontariato – il commento del sindaco Nicola Loira – la manifestazione cresce anno dopo anno, ci abbiamo lavorato, ed oggi possiamo dire che è una tra le principali della Regione Marche. Il tutto in perfetta sicurezza, con il piano predisposto, e nella tutela dell’ambiente, con la plastica usa e getta, lasciata ormai da anni, a favore di stoviglie compostabili». A spiegare il piano della sicurezza, modificato rispetto a quello dello scorso anno, per adeguarlo alle prescrizioni governative dopo i fatti di Corinaldo, è il presidente della Pro Loco sangiorgese, Massimo Agostini. «Oggi è all’esame della commissione di pubblico spettacolo – spiega – lo abbiamo redatto insieme allo studio Moretti. L’impegno è stato notevole, tra i dettagli principali figurano ancora i new jersey (6 a nord 6 a sud) per delimitare l’area della manifestazione e la relativa sicurezza, due ambulanze sul lungomare e 5 militi del pubblico soccorso a piedi, con l’attrezzatura nello zaino. Infine 8 persone in possesso della certificazione antincendio e rischio elevato più altri 25 addetti ad un’eventuale evacuazione».

Giovedì anteprima con il convegno, a villa Bonaparte, dal titolo “Le Pro Loco: la riscoperta delle tradizioni per un sistema di vita migliore”, al quale sarà presente anche l’assessore regionale Anna Casini. «Se riuscissimo ad avere un contributo regionale, per il prossimo anno, potremmo anche provare ad avere tutte le regioni presenti – commenta il presidente provinciale Unpli, Marco Silla – anche quest’anno abbiamo fatto del nostro meglio, con le risorse a disposizione non è facile». Dopo il convegno, venerdì alle 18, l’apertura ufficiale, in piazza Silenzi e poi spazio a cene e pranzi. Con la chiusura domenica sera, come sempre, con i fuochi di artificio, non prima però di aver assistito alla sfilata in costume dei paesi partecipanti, durante il pomeriggio.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

L'Europa finanzia un centro ricerche sui Sibillini

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.