09262017Mar
Last updateLun, 25 Set 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Monteurano

Pelle ecologica e biodegradabile, brevetto della Santori Pellami. Ecco Naturella, il prodotto che piace a Zara

sara andrea santori

La scelta dell’azienda è stata rafforzata dal progetto europeo ZDHC, Zero discharge chimical program, che prevede entro il 2020 il non utilizzo di prodotti con all’interno sostanze chimiche nocive per la salute in modo da poter poi smaltire il prodotto come rifiuto differenziato.

di Raffaele Vitali

MONTE URANO – Il rapporto tra Pil e investimenti nella ricerca in Italia è bassissimo. Ecco che ci pensano i privati a portare in alto il nome del paese che ha dato i lustri alle menti più brillanti, da Da Vinci a Marconi. È il caso di Naturella, la pelle ecologica e biodegradabile, nata a Monte Urano. Un brevetto frutto di anni di investimenti nella ricerca finanziati dalla Santori Pellami, ditta con oltre 100 anni di storia.

La scelta dell’azienda è stata rafforzata dal progetto europeo ZDHC, Zero discharge chimical program, che prevede entro il 2020 il non utilizzo di prodotti con all’interno sostanze chimiche nocive per la salute in modo da poter poi smaltire il prodotto come rifiuto differenziato.

Salute, tutela dell’ambiente e business per la Santori Pellami. Il procedimento per arrivare a Naturella, affinato in anni di ricerca, è un po’ più complesso di quello tradizionale conciario “ma è completamente metal free. Al termine della lavorazione i vantaggi sono evidenti rispetto alla conciatura tradizionale: maggior superficie di pelle lavorata a disposizione, meno rifiuti, meno costi di smaltimento, meno inquinamento, più resistente allo strappo. La pelle così trattata assorbe meglio il colore, riducendo anche l’uso delle tinte. In mano resta un prodotto ottimo per calzature, arredamento, abbigliamento e pelletteria”.

Alla guida dell’azienda di Pellami una famiglia he da generazioni punta su qualità e servizio. Naturella è una pelle ecologica, definizione che si dà a un prodotto nato senza inquinare l’ambiente. Un pezzo fondamentale per arrivare alla calzatura che per essere tale deve essere biodegradabile.

“Pelle ecologica non significa semplicemente conciata senza l’uso di cromo, perché viene coinvolto il processo di lavorazione con una riduzione di tutti i componenti chimici inquinanti” spiegano Sara, attuale presidente della sezione Accessoristi di Confindustria fermo, e Andrea Santori, ex presidente degli industriali fermani.

“Abbiamo cominciato a pensare a Naturella nel 2010, la svolta nel 2016 grazie anche al contributo di due soci esterni e di due dipendenti dell’azienda. L’Italia investe troppo poco in ricerca e sviluppo rispetto al proprio Pil, non restava che muoversi in autonomia, appoggiandosi anche all’Università. Al nostro fianco c’è l’Alma Mater di Bologna che ha studiato la pelle certificando la completa biodegradabilità” proseguono i titolari.

“Noi abbiamo anticipato i tempi proprio per essere competitivi sul mercato considerando che grandi gruppi come Benetton, H&M, Adidas, Burberry e sempre più brand delle calzature hanno firmato il programma”. Non si nota la differenza al termine della lavorazione, tanto che alcuni grandi gruppi, che hanno aderito al programma Zhdc, lo hanno già richiesto. Uno su tutti è il gruppo Tempe, che include Zara e Massimo Dutti, mentre a livello di Paese quello che maggiormente ha recepito la normativa europea è la Germania.

E siccome salute e ambiente sono due ingredienti fondamentali per il futuro, non stupisce la scelta fatta da Santori: da oggi Naturella diventa anche il main sponsor del settore giovanile di basket della Poderosa Montegranaro, squadra che milita nel campionato di serie A2: “650 bambini e ragazzi indosseranno le canotte con il marchio Naturella, simbolo di un futuro più pulito e salutare. Abbiamo scelto i giovani perché il futuro sono loro, come lo sarà della pelle ecologica su cui crediamo e investiamo risorse” concludono i Santori.

VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.