08262019Lun
Last updateLun, 26 Ago 2019 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Destro ritrova il sorriso: 'Fermana ai play off. Ma prima battiamo la Samb'

destroplay

Il tecnico: Non dimentico quello che questa estate ci dicevano tutti: squadra che lotterà fino all’ultimo minuto per raggiungere l’obiettivo della salvezza, giocando al completo.

FERMO - La Fermana ha perso a Monza, ma ha conquistato i play e domenica è attesa dal derby con la Samba.

Mister Flavio Destro, ha dei rimpianti per questo finale di stagione senza vittorie?

“Nessuno, neppure mezzo. Questa squadra nel corso degli ultimi due mesi ha vissuto situazioni difficili di infortuni. Sfido qualsiasi altra squadra a giocare mesi con 5-6 giocatori fuori. Questo senza dover togliere nulla a chi gioca. Un conto è poter dare riposo a chi ha bisogno, un conto è non avere i cambi. E poi c’è anche il valore degli avversari da considerare”.

Sconfitta a Monza, ma play off. Perché a fine gara nel suo volto non c’era gioia?

“Nel post partita c’è l’adrenalina. Ma dopo un’ora sul pullman ho fatto i complimenti ai giocatori per il grande risultato. Non dimentico quello che questa estate ci dicevano tutti: squadra che lotterà fino all’ultimo minuto per raggiungere l’obiettivo della salvezza, giocando al completo. Invece, non solo ci siamo salvati, andiamo avanti. Penso a due miei colleghi che hanno raggiunto i play off qualche giorno fa e hanno detto che hanno fatto un doppio miracolo. Vale anche per noi. Quindi grande soddisfazione e infatti oggi rifarò i complimenti ai ragazzi”.

Ma prima la Samb.

“Sappiamo l’importanza per tutto l’ambiente. Noi andiamo in campo per vincere, vogliamo scalare posizioni in classifica. Non facciamo calcoli, ma se c’è una possibilità di giocare in casa, ci proviamo. Noi vorremmo partire coni play off al Recchioni”.

Non le fa male il sorpasso Samb proprio nel finale di stagione?

“Intanto c’è una partita ancora e deve giocare anche il Vicenza. Noi abbiamo avuto problemi, inutile nascondercelo”.

Comotto è pronto?

“Speriamo sia pronto per domenica. Intanto ho fatto giocare D’Angelo e Maurizi, ma sono al 70%”.

Domenica ha schierato Valentini e Pavoni in porta, come mai?

“Ha avuto un grave incidente, poi una ricaduta. Lui e Pavoni sono due gioielli. Li ho voluti premiare e farli giocare. La decisione è solo la mia, lo rifarei anche oggi. Quando non si gioca da tempo, per stare al gol preso, si può anche sbagliare una posizione. Ma poi ha fatto ottime cose”.

Un azzardo?

“No, meritavano e hanno fatto il loro dovere. Credo sia giusto premiare la volontà e il sacrificio di questi due giocatori. Quando ci sono le possibilità, giusto premiare chi è stato un po’ in disparte. Non ho convocato Marcantognini, ma sta bene e contro la Samb giocherà”.

La società l’ha chiamata per i play off conquistati?

“Era un obiettivo che la società voleva, come i tifosi. Noi vogliamo posizionarci, meglio anche per questo”.

Lei ha numerosi diffidati Cosa dire ai diffidati?

“Che se mi accorgo che tirano indietro la gamba li tolgo dopo 10’. Già gliel’ho detto. Chi entra in campo deve giocare per vincere e dar tutto. Credo che tutti dobbiamo partire per dare il massimo. Ricordiamocelo, i play off ce li abbiamo, ma prima c'è il derby”.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.