09262017Mar
Last updateLun, 25 Set 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Eventi

Fedez, J-Ax e settemila spettatori: tripudio di musica e luci al Parco della Pace di Servigliano

fedez5
fedez2
fedez1
fedez4
fedez3

Grandi, bambini, giovanissimi e intere famiglie che cantano e ballano sulle note del tormentone dell'estate.

di Chiara Fermani

SERVIGLIANO - Che piaccia o meno, la coppia che ha scalato le classifiche con il loro primo album "Comunisti col Rolex", uscito a gennaio, funziona anche nella versione live e a dimostrarlo ieri è stato il pubblico arrivato al Parco della Pace di Servigliano fin dal primo pomeriggio per accaparrarsi un biglietto e conquistare le prime file.

Alle 21:30, tra le urla delle migliaia di persone assiepate sotto il palco, J-Ax e Fedez, accompagnati da una formidabile band in cui spicca anche Paolo Jannacci, sganciano la bomba di "Senza Pagare" coinvolgendo il pubblico fin da subito: grandi, bambini, giovanissimi e intere famiglie che cantano e ballano sulle note del tormentone dell'estate. Il colpo d'occhio iniziale sul Parco della Pace fa subito intuire che Servigliano ha centrato un altro grande evento.

Molto curato da un punto di vista visivo con lanci di coriandoli e vampate di fumo e fiamme, lo show di Fedez e J-Ax alterna ai brani del disco insieme i loro lavori da solisti con J-Ax che, per la gioia dei non più giovanissimi, domina il palco sfoderando due brani degli Articolo 31, "Domani Smetto" e "Spirale Ovale", meno "chiassosi" e dai tempi più lenti invece i brani di Fedez, "Cigno Nero" e "Magnifico", entrambi incisi con Francesca Michielin.

La coppia funziona e sembra perfettamente rodata nei loro ruoli e nei loro siparietti comici dove J-Ax non smette mai di ringraziare e coinvolgere il pubblico e Fedez, che abbiamo visto anche in versione chitarrista rock intonare i Green Day, che non si separa mai dal suo fedele smartphone. Se volete vedere quanta gente si vedeva dal palco del Parco della Pace basta andare sul suo profilo Instagram dove in una delle stories lo vediamo anche in versione pre concerto essere massaggiato dalle sapienti mani di Cristiano Bei, noto fisioterapista della zona e da oggi anche uno dei più social.

Ancora una volta l'impeccabile organizzazione della Best Eventi e del Comune di Servigliano ha fatto sì che tutto l'evento non incontrasse ostacoli, a dimostrazione del fatto che non bisogna essere un grande comune in termini geografici, ma un comune dalle grandi aspirazioni che sta già pensando al prossimo anno.

VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.