10162019Mer
Last updateMar, 15 Ott 2019 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Editoriali

Giovani, ambiente e la protesta che va ...in fumo

rafsmilenuova

 

Fridays for future. Si parte a qui, dalla consapevolezza ritrovata che ci stiamo davvero giocando il nostro futuro.

Lo dicono i giovani, gli Under 18, quelli che Greta ha saputo improvvisamente riattivare mentalmente. Solo che alle parole devono seguire i fatti. Chiedere è giusto, anche perché non sono i giovani che comandano e decidono cosa fare e come a livello di politiche. Però poi bisogna anche essere coerenti con le parole. E quindi, giovani, dopo gli slogan, i cartelli, i video in cui ribadite ‘ci avete rubato il futuro’, dovete dimostrare di essere i primi a saper cambiare.

Sfilare con la sigaretta in bocca e quel ‘cicchetto’ che in un attimo fa volare il mozzicone per terra è l’emblema di chi inquina in maniera inconsapevole. Altrimenti tra dieci anni tornerete lungo la strada percorsa con gli arcobaleni in mano e troverete ancora quello che avete buttato. Si comincia da qui, dalle politiche base, dall’acqua in borracce e non in plastica, dall’uso di un autobus piuttosto che la macchina dei genitori.

Diventa tutto più credibile e il venerdì per strada una vera battaglia di principio. Poi, se non ci saranno le risposte chieste ai ‘potenti’ allora si tornerà in strada, con la voce ancora più alta. Quella che Greta continuerà a usare, nonostante gli insulti e le ironie. La forza del messaggio è quella che conta, non lei. Ma questo va spiegato ai media, altrimenti le critiche annacqueranno tutto

* direttore www.laprovinciadifermo.com - presidente Cronisti Marche - @raffaelevitali - redazione@laprovinciadifermo.com - facebook/raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

L'Europa finanzia un centro ricerche sui Sibillini

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.